Web Agency DOWEB
DOWEB Numero Verde

Ufficio

Piazza Buccari 30/a, 37141 Verona

Scritto in data
martedì 17 dicembre 2019
Tempo per la lettura
5 minuti
Condividi

Navigando in rete ti sarà capitato di imbatterti nella ricezione di notifiche push web da parte di siti internet attraverso cui le aziende ottimizzano il contatto con i proprio visitatori online. Ma cosa sono le notifiche push web e come influenzano il marketing per un sito internet? Vediamolo insieme.

Se hai uno smartphone avrai certamente ricevuto una notifica push. Si tratta di particolari notifiche che riceviamo direttamente dalle app che abbiamo installato sul nostro dispositivo mobile e che ci informano, ad esempio, su un nuovo contenuto, sulla ricezione di un nuovo messaggio o su qualche offerta speciale. Possiamo dunque affermare con certezza che è ormai normale, sugli smartphone, ricevere le notifiche push. E per quanto riguarda il web? L'abitudine, in questo caso, cala nettamente anche se, capiti i vantaggi che ne derivano, l'utilizzo è in costante aumento. Vediamo insieme cosa sono le notifiche push, come funzionano e, soprattutto, come utilizzarle al meglio.

Contattaci per ulteriori informazioni


Cosa sono le notifiche push e come funzionano

Le notifiche push web sono quei messaggi o avvisi che possiamo visualizzare, molto spesso, sul nostro desktop. Di norma si tratta di finestre dalla forma rettangolare la cui posizione varia in base al tipo di dispositivo che utilizziamo. Su Windows, infatti, le notifiche push vengono visualizzate in basso a destra e su Mac in alto a destra. Posizione a parte, all'interno di queste finestre possiamo trovare un pulsante da premere (se lo si desidera) o un link da cliccare. Possono contenere del testo, un'immagine, dei titoli e, in generale, tutto quello che può essere utile e vantaggioso nello stabilire un contatto, in genere, tra un'azienda ed un visitatore.

Per quanto riguarda il funzionamento, è importante ribadire come una notifica push non andrà mai ad apportare modifiche al tuo sistema. Ciò significa che, a meno che tu non lo consenta, non verrà installato alcun software o prodotto simile. Detto questo, una notifica push web funziona in maniera molto semplice. Una volta che accediamo ad un sito internet visualizziamo un messaggio che ci chiede se vogliamo consentire, o meno, la ricezione di notifiche da quel sito. Il funzionamento, a questo punto, cambierà in base a quella che sarà la nostra decisione.

Se accettiamo, il sito che stiamo visitando ci invierà le notifiche che ritiene più consone sia che noi ci troviamo ancora su quel sito sia che stiamo consultando contenuti differenti. L'importante è che il browser sia avviato. Anche se utilizziamo più di un browser compatibile, potremo ricevere diverse notifiche senza che la prima escluda le successive. Nessuna tipologia di blocco, come ad esempio AdBlock, riuscirà ad impedire la comparsa dei banner.
Nel caso in cui, invece, non dovessimo essere interessati a questi messaggi, possiamo tranquillamente indicare di non accettare e chiudere, semplicemente, il messaggio d'avviso. Il nostro rifiuto, però, non viene memorizzato dal sito e, per questo, riceveremo una seconda richiesta dopo un determinato periodo di tempo. Tale tempistica dipende dall'impostazione interna al sito e dai cookie per cui, se li cancelliamo in automatico, il messaggio riapparirà al prossimo accesso che effettueremo a quel determinato sito web.
Difficilmente, dunque, una notifica push web non viene notata da chi sta navigando in rete. Passare inosservata non è un'opzione contemplata!


Notifiche push web, compatibilità con i vari browser

Dal momento che le notifiche push web vengono visualizzate sul nostro monitor grazie alla piattaforma html5 è necessario che, per essere compatibili, il browser di cui disponiamo vi aderisca. Non tutti i browser, infatti, supportano l'html5 per cui è molto probabile che l'utilizzo di diverse funzionalità ci sia precluso. L'elenco dei browser compatibili, comunque, è in continuo aggiornamento e questo è senza dubbio una notizia di notevole importanza. Il primo a supportare le notifiche push web è Safari 7.0.3 (7%), seguono Mozilla Firefox con il 20% e Google Chrome con una percentuale del 50% che ad oggi, sia per le versioni desktop che mobile, risulta quello con una quota di mercato maggiore. Internet Explorer, per il momento, non ha alcuna compatibilità.


Notifiche Push Web, grande strumento di marketing, ma attenzione agli errori più frequenti

Se gestisci un sito di e-commerce lo saprai bene: le notifiche push hanno un peso notevole nelle strategie di marketing dal momento stesso in cui sono andate ad integrare quello che era il principale canale di comunicazione con i visitatori, le email. Grazie al meccanismo della notifica, infatti, potresti tentare un'ultima rincorsa verso un visitatore che ha appena abbandonato il carrello e, quindi, l'acquisto oppure potresti pensare all'invio di diverse promozioni. Di alternative ce ne sono tantissime ma è bene, comunque, saper anche sfruttare nella maniera migliore le potenzialità delle notifiche push per non urtare i clienti. Ci sono, nel dettaglio, 4 regole che è bene tenere sempre a mente:

  • l'eccessiva insistenza è vista come motivo di disturbo per cui è bene non essere troppo invadenti. Il rischio, tra l'altro altissimo, sarebbe quello di vedersi bloccati ed impossibilitati, quindi, ad inviare notifiche successive;
  • i messaggi o le immagini scelte per le notifiche dovranno sempre essere chiari e adeguati al tipo di comunicazione che si sta fornendo. Immagina, ad esempio, di voler incentivare la vendita di un elettrodomestico: non avrebbe alcun senso inviare una notifica push contenente delle piante;
  • l'interesse del cliente che visualizzerà il messaggio deve sempre essere mantenuto vivo;
  • il momento scelto per l'invio della notifica deve essere quello adatto. Occorre che sia il tempo esatto in cui l'utente non solo si interesserà al messaggio ma porterà anche a termine l'azione che gli viene richiesta.

I pro e i contro delle notifiche push web

Abbiamo visto, fino a questo momento, come una notifica push web ben ideata possa rappresentare uno dei canali più forti per raggiungere tutti i visitatori del nostro sito internet. Ci sono, per questo motivo, diversi motivi per utilizzarle ma anche alcuni aspetti a cui fare attenzione. Ecco, quindi, i pro e i contro di questa forma di comunicazione.

I PRO

  • la natura stessa delle notifiche push web ti permetterà di stabilire un contatto veloce anche con tutti coloro che non stanno attualmente sul tuo sito internet;
  • contrariamente a quanto avviene per email e SMS non è necessario conoscere i dati di contatto per inviare una notifica push web. Gli invii, in base a parametri differenti, vengono effettuati dai sistemi in base ad una serie di dati anonimi ma dotati comunque di rintracciabilità.
  • Gli utenti hanno la possibilità di annullare la ricezione delle notifiche push in ogni momento senza la necessità di inviare i propri dati come indirizzi email o numeri telefonici. Saprai, infatti, che attualmente chi naviga in rete è abbastanza restio a fornire i propri dati personali.
  • La consegna delle notifiche push web è sicura al 100%. Non corri il rischio di non raggiungere determinati utenti perché, ad esempio, il tuo messaggio finisce nella cartella degli spam.
  • In base a recenti indagini di mercato, pare proprio che l'utilizzo delle notifiche push aumenti notevolmente il tasso di conversione rispetto alla classica posta elettronica. L'incremento, infatti, è pari a circa il 30% e contribuisce in parte anche al posizionamento del tuo sito.
I CONTRO

  • Il fatto stesso che si tratti di una tecnologia ancora relativamente giovane fa sì che attualmente essa venga compresa a pieno solo dagli addetti ai lavori e dai più esperti di web. Chi è meno esperto, invece, può rischiare di non dare la giusta importanza al tuo messaggio.
  • Per la loro enorme potenzialità, le notifiche push web andrebbero sempre utilizzate con molta parsimonia ed intelligenza. Andare a “stressare” eccessivamente i visitatori del tuo sito, infatti, potrebbe portarli ad annullare il consenso alla ricezione causandoti, in ogni caso, una grande perdita.

In conclusione

Abbiamo visto come le notifiche push web rappresentino un innovativo strumento di marketing oltretutto molto semplice da utilizzare sia per chi le invia che per chi le riceve. Una strada ricca di sorprese che ti consigliamo vivamente di intraprendere, specie nel caso in cui tu stia cercando di incrementare i contatti con i tuoi clienti (o visitatori) sul web. Rendendo maggiormente visibili i tuoi contenuti farai di certo in modo che il visitatore torni a visitare il tuo sito.

Siamo difronte ad una realtà tutta da scoprire, contattaci per ulteriori informazioni.

Contatti


Piazza Buccari 30/a, 37141 Verona info@doweb.srl

DOWEB Numero Verde

La nostra web agency crea siti internet nelle province di Verona, Vicenza, Mantova, Brescia, Trento e province limitrofi.

Per visualizzare la mappa attiva i cookie di terze parti (clicca su cookie in basso a sinistra).

Richiedi informazioni

Inviaci un messaggio con la tua richiesta, rispondiamo entro un giorno.

Cookie