Drag

Chiama adesso!
800 93 1196

13 giugno 2023

Errore “ERR Too Many Redirects”: cos’è, soluzioni e conseguenze SEO

Alex Baldarelli

Scritto daAlex Baldarelli

Tempo stimato per la lettura7 minuti

I redirects sono strumenti molto utili per i webmaster, perché inoltrano e reindirizzano gli utenti che accedono a un URL esistente, ma non più valido, verso un altro URL funzionante. I redirect sono quindi un elemento fondamentale anche in ottica SEO per comunicare a Google questo cambiamento. Tuttavia, i redirect devono essere implementati e configurati nel modo corretto, altrimenti si rischia di incorrere nel temuto errore “ERR_Too Many_Redirect” (letteralmente troppi reindirizzamenti), che impedisce agli utenti di accedere correttamente a un sito. In questo articolo, vediamo qual è la natura di questo errore, da cosa dipende, come risolverlo, e tutte le ripercussioni in termini di posizionamento, se non gestito in maniera completa e puntuale.

Errore Err Too Many Redirects: cosa significa e possibili cause
L’errore Err Too Many Redirects è un avviso restituito dal browser web ed è conosciuto anche come “ciclo di reindirizzamento”. Si tratta di un errore tutt’altro che inusuale quando si effettuano modifiche al sito e alle diverse configurazioni dei redirects sul server: in sostanza, questo errore avvisa gli utenti che una pagina è inaccessibile perché un reindirizzamento non è andato a buon fine.

L’utente, infatti, entra in vero e proprio loop tra reindirizzamenti, le cui regole entrano in contrasto tra di loro: succede perché nella configurazione dei redirects sono state impostate regole che si contraddicono. Ad esempio, se una pagina A ha un reindirizzamento verso una pagina B e quest’ultima viene reindirizzata verso la stessa pagina A, sono stati impostati troppi redirects che entrano in contrasto, costringendo l’utente in un loop infinito. Il browser, per evitare questo loop, riconosce subito il problema e blocca i troppi reindirizzamenti per evitare che sia il server a bloccarsi.

L’errore potrebbe essere causato da diversi fattori, legati a eventuali problemi con la cache o con i cookie del browser. In alcuni casi, infatti, è possibile che i cookie scaduti non vengano eliminati completamente dal browser. Questo causa l’errore Err Too Many Redirects, soprattutto nei siti che prevedono aree riservate: ecco che quindi si verifica un loop infinito tra login e pagine di destinazione; allo stesso modo capita per file nella cache scaduti o corrotti.
In altri casi, la causa di questo problema possono riguardare le impostazioni HTTPS, il certificato SSL, oppure problematiche con servizi proxy. Spesso però il problema nasce in una configurazione scorretta del sito, come file generati dal sito web scaduti o corrotti o errori di rendirizzamento nel file .htaccess del sito.

Alcune volte, invece, sono i plugin Wordpress, quando sono incompatibili tra di loro, a causare questo problema. Doweb realizza siti web che non si basano sulla piattaforma Wordpress, che da un lato facilita l’implementazione dei contenuti, dall’altra risulta poco sicura e piena di plugin hackerabili e/o incompatibli tra di loro. Il nostro team developers progetta un sito web con funzionalità specifiche per la tua esigenza e con un livello di sicurezza nettamente superiore a un sito Wordpress.

Come risolvere l’errore Err Too Many Redirects
Prima di scoprire i diversi metodi per risolvere il nostro errore, è importante sottolineare che tutti i browser restituiscono un avviso riguardante i “troppi reindirizzamenti”, ma a seconda del browser utilizzato, l’errore Err Too Many Redirects può manifestarsi sotto diverse varianti:
  • Google Chrome - ERR_TOO_MANY_REDIRECTS (così come Opera)
  • Mozilla Firefox - La pagina non reindirizza in modo corretto
  • Microsoft Edge – Questa pagina al momento non funziona: www.esempio.com redirect you too many times.
  • Safari – Safari non può aprire la pagina: too many redirects occurred trying to open.
La soluzione che i browser identificano come potenzialmente efficace è quella di provare a cancellare i cookie e svuotare la cache del browser. Ed è proprio da questa che partono tutti gli utenti quando si trovano di fronte a un errore del genere. Anzi, ce n’è una considera la soluzione zero: hai provato a utilizzare un altro browser? Ok, allora passa subito alla cancellazione dei cookie.

In alcuni casi, infatti, i cookie causano delle catene di redirect in loop che i browser non riescono ovviamente a gestire. Eliminare i cookie e svuotare la cache del browser è un’operazione che è possibile effettuare in modo semplice e veloce: su Chrome, puoi eliminare tutti i cookie e anche solo cookie specifici. Come? Dai un’occhiata qui!

Se dopo queste operazioni di verifica preliminare il problema non è stato risolto e non riesci ad accedere correttamente a tutte le pagine del tuo sito, allora è indispensabile andare più a fondo. Utilizzi dei plugin sui quali hai impostato le regole di reindirizzamento? Controlla che non ci sia incompatibilità tra queste.
I plugin semplificano la gestione dei contenuti sul tuo sito, ma richiedono delle verifiche continue per evitare problemi di sicurezza, di incompatibilità e di gestione della configurazione del tuo sito.

Inoltre, alcuni CMS (compreso Wordpress) per velocizzare la restituzione della pagina all’utente inseriscono alcuni file nella cache del CMS stesso. Questi file però scadono nel lungo periodo, pertanto possono causare errori che impediscono agli utenti di accedere alla risorsa memorizzata nella cache. Controlla la presenza di plugin che gestiscono la cache e provvedi a “pulirla”. Ricordati che anche il server è una fonte di cache… dai un’occhiata alla dashboard del tuo hosting e cancella la cache server.

Un’altra causa dell’errore ERR_TOO_MANY_REDIRECTS è legata alla migrazione da HTTP a HTTPS. Se il certificato SSL non è stato configurato correttamente, oppure non è stato proprio installato e hai impostato un reindirizzamento da HTTP a HTTPS, allora il sito cadrà in un loop di reindirizzamento. Verifica qui lo stato del tuo certificato SSL e se è mancante provvedi a installarlo.

Sapevi che anche il file .htaccess può impedire un corretto accesso al tuo sito web? Se hai aggiunto un redirect impostato in modo errato su questo file, potresti aver provocato l’ormai famigerato di loop di redirect. Devi per forza esaminare il codice del file per individuare le incompatibilità: attenzione lascialo fare a utenti esperti, altrimenti potresti provocare danni ben peggiori al tuo sito di un errore ERR_TOO_MANY_REDIRECTS!
Hai problemi di redirects sul tuo sito? Contattaci subito per una verifica!



Tool per trovare l’errore ERR_TOO_MANY_REDIRECTS
Identificare la causa dell’errore ERR_TOO_MANY_REDIRECTS è tutt’altro che semplice se non sei un utente esperto e in ogni caso può richiedere tanto tempo. Per velocizzare questa operazione, esistono dei tool, disponibili anche in versione gratuita, che ti consentono di individuare la catena di reindirizzamenti sul tuo dominio.

Un primo tool che ti consigliamo è online e si chiama Httpstatus. Questo strumento identifica gli errori presenti sul tuo sito, compresi i redirect in loop. Si tratta di un tool molto semplice da utilizzare, ti basta inserire una o più URL che vuoi verificare e analizzare e lo strumento ti restituisce il codice di stato (se è presente un errore o meno in un determinato URL) e i dettagli dell’eventuale errore. La presenza di un errore ERR_TOO_MANY_REDIRECTS è esplicitata con un messaggio “Exceeded maximum number of redirects”.

Un altro strumento utile per l’individuazione e l’analisi delle catene di reindirizzamento è Screaming Frog. Nella versione free, il tool ti permette di analizzare fino a 500 URL, mentre nella versione premium non ci sono limiti. Con una semplice e automatica scansione del sito, Screaming Frog identifica i reindirizzamenti in loop e quelli “troppo lunghi”, che generano l’errore Redirect Chain Too Long. Al termine della scansione otterrai un report dettagliato e potrai intervenire per risolvere le catene di reindirizzamento.

Già, perché l’errore too many redirect non è l’unico a non far dormire sonni tranquilli ai webmaster (e ai browser), quando si parla di reindirizzamenti. Vediamo quindi brevemente quali sono le differenze tra ERR_TOO_MANY_REDIRECTS e Redirect Chain too Long.

Too many Redirect e Redirect Chain too Long: le differenze e conseguenze SEO
In questo articolo abbiamo considerato l’errore ERR_TOO_MANY_REDIRECTS come un loop di reindirizzamenti. In realtà esiste un altro errore legati ai redirect che impedisce il corretto accesso a una risorsa del tuo sito e si chiama Redirect Chain too Long. Questo errore si differenzia dal precedente per il fatto che i reindirizzamenti non sono incompatibili tra di loro e non entrano in contrasto, tuttavia per il browser il flusso è considerato troppo lungo.

Per Google Chrome è possibile impostare al massimo 20 redirect, prima che il browser li consideri troppi, mentre per Mozilla Firefox questo limite è fissato di default a 10. Se è vero che è possibile modificare questi settaggi, consigliamo di non intervenire per non sovraccaricare il server.

Piuttosto, intervieni rimuovendo i redirect non necessari: lo schema perfetto è URL iniziale – URL finale, con un redirect 301 o 302. Un redirect così impostato è importante per evitare errori 404, risorse non più disponibili o temporaneamente inaccessibili ecc. . Insomma, tutto ciò che ha ripercussioni negative per la SEO.

Ma Too many Redirect e Redirect Chain too Long risultano dei nemici ancora peggiori per il posizionamento sui motori di ricerca: se i crawler individuano di redirect in loop o catene di reindirizzamento troppo lunghe, impiegheranno troppo tempo ad arrivare alla fine e smetteranno di provarci, con conseguenze terribili in ottica SEO.
Doweb realizza siti web sicuri, performanti e ottimizzati in ottica posizionamento: contattaci subito!
Cookie

Questo sito web utilizza cookie di terze parti

Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
MAGGIORI INFORMAZIONI