Drag

Chiama adesso!
800 93 1196

27 aprile 2023

Backup del sito: cos’è, come funziona e perché non puoi farne a meno

Alex Baldarelli

Scritto daAlex Baldarelli

Tempo stimato per la lettura7 minuti

Il backup è un’operazione indispensabile per far fronte a un’eventuale perdita di dati. Documenti, immagini, video e non solo: a causa di disastri naturali e attacchi informatici, senza un backup periodico potresti perdere tutto in un attimo. Ecco perché tutte le aziende scelgono di implementare un backup solido e strutturato di tutti i dati aziendali e del sito web, in modo tale da poter ripristinare nel più breve tempo possibile l’intera operatività.

Nello specifico, il backup del sito non è altro che una copia di riserva, un duplicato di tutti i file che costituiscono il tuo sito e che lo fanno funzionare correttamente. Vediamo come funziona un backup del sito efficace e perché proprio non puoi farne a meno!

Backup sito web: come funziona
Parliamoci chiaro, un imprevisto che può mettere a repentaglio il tuo sito (e quindi visibilità online per la tua attività commerciale) è sempre dietro l’angolo. Prevenire è meglio che curare dicono i saggi e in informatica la prevenzione si chiama backup.

Il backup, come detto, consiste nella creazione e nel salvataggio di una o più copie dei dati che compongono il sito (su piattaforme cloud, su hard disk esterni o in locale sul pc) per ripristinarle in caso di necessità. Ma come funziona questo backup?

In caso di sito statico (costituito solo da HTML, JS e CSS) è sufficiente copiare solo i file, mentre se è installato un CMS è indispensabile copiare non solo i file, ma anche tutto il database del sito. In questo secondo caso, dovrai scaricare (esportare) tutti i file e un dump, ossia un file .sql con tutte le informazioni relative al database.

Il backup può essere automatico oppure manuale (attenzione, se non sei un utente esperto, evita questa seconda operazione perché potresti compromettere il corretto funzionamento del tuo sito!). Oggi molti hosting provider includono soluzioni di backup nei piani di hosting o comunque sono acquistabili direttamente dal provider stesso.

L’opzione di backup automatico prevede che il sistema crei periodicamente e in maniera del tutto automatica una copia del sito web. Spesso il backup automatico avviene in cloud, una soluzione che consente di proteggere i dati e garantire elevata scalabilità (in caso di crescita ed espansione del sito) ma anche semplicità di gestione anche a utenti meno esperti.

Il backup manuale, invece, avviene copiando tutti i file (ed eventualmente il database) usando un client FTP per accedere al proprio sito da remoto e copiare tutto il contenuto della cartella root in cloud o in locale. Per copiare il file dump devi accedere al sito con un altro strumento che spesso è denominato PHPMyAdmin. Per l’accesso è sufficiente aprire il browser, fare il login in PHPMyAdmin e selezionare il database del sito, per poi provvedere all’esportazione in formato .sql.

Backup siti web: tipologie
Dopo aver visto come funziona il backup e come può essere effettuato, è importante sottolineare che esistono tre diverse tipologie di backup interconnesse tra di loro, ognuna efficace a suo modo, a seconda del diverso scenario web in corso e delle specifiche esigenze del sito. Vediamole!
  • Backup del sito completo: è una copia totale del sito. Questo backup consente quindi di ripristinare completamente il sito, senza criteri o vincoli e a prescindere da quali modifiche sono state effettuate nel corso del tempo e dall’ultimo backup. Ha come svantaggio il tempo necessario per effettuarlo e soprattutto lo spazio disco occupato, a volte inutilmente.
  • Backup differenziale: è una delle tipologie di backup “intelligente”. Questo tipo di backup effettua il salvataggio solo dei file modificati dall’ultimo backup completo, pertanto è più veloce, trattando meno dati di un backup totale del sito. E’ anche vero che la quantità dei dati aumenterebbe con ogni attività di backup differenziale, fino al successivo backup completo.
  • Backup incrementale: è l’altra tipologia di backup smart, che agisce solo su alcuni file. In questo caso, viene effettuato il backup tenendo conto non solo dell’ultimo backup completo, ma anche dei differenziali. Si tratta quindi di un backup che, come quello differenziale, copia solo i file cambiati e richiede in assoluto meno spazio di tutti gli altri.
In sostanza, è sempre necessario eseguire un backup completo ed eventualmente, per i successivi, creare solo dei backup con le modifiche effettuate. Il consiglio, ad ogni modo, è di effettuare comunque un aggiornamento del backup completo periodicamente.

Backup periodico: ogni quanto farlo?
Il backup, per essere utile, deve essere effettuato periodicamente, in modo tale da avere la copia del sito più aggiornata possibile, nel caso in cui servisse ripristinarlo. Qual è l’intervallo di tempo ottimale perché il backup risulti efficace? Non esiste.

La cadenza con cui viene impostato un backup varia in base alla quantità di dati e contenuti realizzati ogni giorno: se le modifiche al sito non sono frequenti si può optare per un backup mensile, mentre se si producono continuamente dati nuovi, addirittura ogni giorno, allora è inevitabile scegliere un backup giornaliero.

Una volta stabilita la periodicità, è importante valutare anche il parametro di “data retention”, che fa riferimento alla disponibilità del dato e in questo caso al tempo di mantenimento del backup.

Doweb realizza siti web garantendo backup giornalieri fino a 15 giorni e backup mensili fino a 6 mesi: contattaci per maggiori informazioni!



Ripristino sito web da backup
Il ripristino dei siti web è un’operazione, denominata anche restore, grazie alla quale viene ripristinato un sito web con tutti i suoi file a una versione attiva e perfettamente funzionante. E’ sempre consigliabile, prima di procedere con un restore, cancellare i file residui del sito non più attivo, svuotare il database, per poi avviare il ripristino: prima i dati e poi il database.

La procedura per ripristinare il sito web da backup varia in base alle impostazioni dell’hosting provider: nella maggiorparte dei casi è possibile selezionare quali file ripristinare (ripristino parziale/selettivo) oppure ripristinarli tutti (ripristino completo), lo stesso vale per i database. Per questi ultimi, in caso di ripristino parziale, si salvano anche le modifiche realizzate durante il processo di aggiornamento: modifiche che con un restore completo andrebbero perse.

Una volta che l’operazione di ripristino è stata effettuata, ricordati di svuotare la cache, prima di verificare che il restore sia andato a buon fine e che il tuo sito sia tornato finalmente a funzionare nel modo corretto.

Backup sito: i pericoli della rete
Dopo averti spiegato nel dettaglio cos’è il backup, come funziona e come utilizzarlo per ripristinare il sito web a uno stato perfettamente funzionante, vediamo perché proprio non puoi fare a meno di un backup: quali sono i reali rischi che corre la tua attività in rete?

Hai investito tempo e denaro per il tuo sito web vetrina o per il tuo ecommerce e potresti perdere tutto in un attimo, per questo ti serve una copia di backup. Ogni giorno capitano errori di distrazione umana, cancellazione o sovrascrittura accidentale, insomma modifiche che mettono a repentaglio il funzionamento del sito.

Non solo, le minacce hacker sono in continua evoluzione. Fino a qualche anno fa, i piccoli siti e senza tanto traffico non erano così frequentemente bersaglio di attacchi informatici: oggi, al contrario, nessuno può dormire sonni tranquilli. Malware, attacchi DDos, Web Spoofing… le tecniche utilizzate dai criminali informatici per bloccare il tuo sito sono tantissime.

Ecco perché i siti che Doweb realizza siti web protetti da certificato di sicurezza HTTPS, implementa una corretta strategia di cybersecurity e provvede a un continuo aggiornamento, per superare le diverse vulnerabilità del sito, creando chiavi di accesso forti e di difficile decriptazione.

Vuoi sapere se il tuo sito è considerato sicuro da Google? Dai un’occhiata al tool Google Safe Browsing, uno strumento che verifica lo stato di sicurezza del tuo sito. Inoltre, puoi verificare se il tuo sito è finito nella Blocklist di Google sfruttando la funzione “Problemi di sicurezza” nella sezione “Sicurezza e azioni manuali” di Google Search Console.

Se è vero che una certezza matematica di una protezione totale e definitiva contro gli attacchi hacker è impossibile da garantire, con l’implementazione di una corretta procedura di backup, il tuo sito potrà tornare online in poco tempo. Al contempo, in caso di violazione, non limitarti però al ripristino, ma cerca di capire la causa dell’attacco, controllando i registri delle attività, del server web e del server FTP: in questo modo potrai individuare eventuali comportamenti sospetti, come nuovi utenti creati e modifiche alle password; esaminando i file di log del server web e del server FTP, puoi identificare comportamenti sospetti sul tuo sito e prendere le dovute contromisure perché non si manifesti una nuova violazione.

In conclusione, mettere al sicuro i tuoi dati e il tuo sito web da tutti gli imprevisti è indispensabile per garantire la continuità operativa della tua attività e quindi prevenire interruzioni del tuo business. Una sicurezza che solo un backup può darti!

Attenzione però: se non sei un utente esperto, affidati ai professionisti, in grado di creare e implementare un backup del sito in linea con le tue esigenze, altrimenti, in caso di necessità, non potrai ripristinare il tuo sito web!

Realizziamo siti web professionali con una strutturata strategia di backup e un certificato SSL per mantenere il sito sicuro: contattaci subito!
Cookie

Questo sito web utilizza cookie di terze parti

X
Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
MAGGIORI INFORMAZIONI