DOWEB Numero Verde

Scrivici

info@doweb.srl

Ufficio

Piazza Buccari 30/a, 37141 Verona

Scritto in data
giovedì 25 luglio 2019
Tempo per la lettura
5 minuti
Condividi

DOWEB vs Wordpress: confronto diretto

Sei sicuro che Wordpress sia la soluzione ideale per la tua azienda? Questi sono alcuni punti da non sottovalutare quando si prende in considerazione la soluzione open source o un sito realizzato da noi.

DOWEB vs Wordpress: tutti i vantaggi del primo
"DOWEB” è una web agency formata da esperti programmatori e ha realizzato una piattaforma in grado di creare siti e di migliorare quelli già esistenti. Le differenze con il CMS Wordpress sono molto consistenti e valutando i pro di entrambi, quelli di “DOWEB” schiacciano di netto quelli di Wordpress.

DOWEB: che cos’è e di cosa si occupa
Si chiama “DOWEB” e si tratta di una piattaforma realizzata dall’omonima web agency Verona. Le attività di cui si occupa “DOWEB” sono innumerevoli: prime fra tutte c’è la realizzazione siti internet, cioè la creazione siti web, ma anche il posizionamento siti internet.

Per quanto riguarda la prima, sono circa 200 i siti che già sono stati creati da “DOWEB” e il relativo elenco è consultabile direttamente dalla piattaforma stessa.

Per la seconda attività invece, “DOWEB” sta riscuotendo un ottimo successo, in quanto viene contattato da numerosi proprietari di siti internet Verona (e non solo di questa città, ma da tutta Italia), che hanno problemi di visibilità con Google. Questo significa che il motore di ricerca più famoso al mondo non permette loro di essere tra i primi link che appaiono quando si effettua una ricerca in rete.

“DOWEB” è la soluzione a tutto questo e in poco tempo, mettendo il sito sulla piattaforma e trasportandovi immagini, testi e ogni elemento che tra l’altro resta invariato, il sito in questione vedrà il suo posizionamento migliorato. Va ricordato che una volta spostato su “DOWEB”, il proprietario del sito sarà sempre in grado di poterlo gestire in piena autonomia.

DOWEB vs Wordpress: i pro e i contro
Se si dovessero mettere a paragone queste due diverse piattaforme, non ci sarebbero dubbi riguardo i vantaggi della prima. Una differenza fondamentale tra i due tipi di CMS, la cui sigla sta per “Content Manager System”, riguarda il fatto che la prima è gestita da programmatori e progettatori. La seconda invece è utile per chi non sa nulla della programmazione di siti internet, e infatti può essere utilizzata anche da chi non conosce neanche la sigla HTML.

La web agency “DOWEB” invece, non è un’agenzia come le altre, bensì comprende un team di esperti in grado di realizzare e programmare qualsiasi elemento possa servire al proprietario del sito, per poter far salire di livello e di posizione quest’ultimo. In poche parole se servissero avvisi automatici oppure invio di ordini, tabelle, calcoli, altre funzionalità che un determinato sito non possiede ma che si vogliono o si devono aggiungere, “DOWEB” è in grado di farlo. Questo è il vantaggio di maggiore importanza, in grado di far preferire “DOWEB” anziché Wordpress, ma non è l’unico.

Un'altra differenza fondamentale riguarda la caratteristica “open source”: Wordpress ce l’ha e “DOWEB” no. Proprio per questo motivo, è meglio il secondo. Per capire perché è un vantaggio non essere “open source”, si deve ritornare sul discorso dei CMS: per essere aggiornato e gestito, un sito ha bisogno di appoggiarsi ad un CMS. Il problema di Wordpress però è che è “open source”, cioè i detentori possono averne libero accesso e tutti possono vederne il funzionamento. In poche parole, c’è molto più rischio, in questo modo, che i programmatori possano andare a spiare la gestione di siti non propri. Di conseguenza, con Wordpress il rischio di qualche attacco hacker non è totalmente escluso, anzi. Con “DOWEB” invece, tale problema è inesistente. Anche se non si esclude il fatto che con un’open source, i programmatori possano segnalare ad altri colleghi i malfunzionamenti della piattaforma e quindi questo potrebbe essere un vantaggio, è grave il fatto di poter mettere a rischio la privacy del proprio sito!

Un’altra differenza fondamentale è che Wordpress usa i “plugin”: programmi non autonomi che devono essere scaricati per poter aggiungere alcune funzioni al sito. Nel caso di “DOWEB” invece, dato che il team che gestisce la piattaforma è formato da professionisti e da ingegneri informatici, non ci sarà bisogno di scaricare nulla: le funzioni che servono verranno scaricate da esperti del settore.

DOWEB vs Wordpress: altre differenze
Per chi usa Wordpress, avrà senza dubbio notato la sua “pesantezza”, ovvero la lentezza delle attività di lavoro, il caricamento a volte lento, che rischia solo di far rallentare anche il caricamento delle pagine del proprio sito. Questo problema non esiste con “DOWEB”, in cui le pagine sono rese veloci e l’utente sarà molto più propenso a navigare tra di esse. Altra differenza abissale consiste nei limiti strutturali di Wordpress: quest’ultimo potrà anche essere comodo per chi detiene un blog o per chi non si intende di programmazione, ma non è l’ideale per i siti aziendali. Per questi, e per altri siti di maggiore importanza, l’ideale è “DOWEB”. Inoltre, va ricordato che Wordpress mira a dare visibilità al sito, ma per farlo non esiste solo la cura sul lato SEO (cioè la cura della visibilità tramite l’uso di parole chiave), bensì vanno aggiunte tutte le funzionalità che quel determinato sito non ha. Se manca di determinate funzioni che gli permettono di salire di posizione su Google, “DOWEB” è in grado di aggiungerle. Insomma, ancora dubbi su chi preferire tra i due?

Giada Fiordaliso

Contatti


Piazza Buccari 30/a, 37141 Verona - info@doweb.srl

DOWEB Numero Verde

Richiedi informazioni

Inviaci un messaggio con la tua richiesta, rispondiamo entro un giorno.