Web Agency DOWEB
DOWEB Numero Verde

Ufficio

Piazza Buccari 30/a, 37141 Verona

Scritto in data
martedì 14 aprile 2020
Tempo per la lettura
6 minuti
Condividi

Le pagine YMYL sono importantissime per Google e, data la loro peculiarità, vanno gestite in maniera particolare per riuscire a trarne il meglio. Impariamo a conoscerle più da vicino, addentrandoci anche in quelle che sono le regole per un buon posizionamento.

Hai mai sentito parlare di pagine YMYL? Si tratta di pagine che costituiscono particolari tipologie di siti internet e che meritano indubbiamente la nostra attenzione. Vediamo di chiarirci un po' le idee e di fare un viaggio in quelle che sono le peculiarità di questa tipologia di prodotto.

Chiunque abbia un sito web lo sa bene: è indispensabile curarlo al massimo per essere premiati da Google ed ottenere, quindi, i giusti profitti dal proprio impegno. Non è un caso se proprio Big G provvede all'aggiornamento praticamente quotidiano dei suoi algoritmi di ricerca che consentono di stabilire il corretto posizionamento dei vari portali internet. Ricordiamo che sono oltre 200 i fattori che vengono presi in considerazione in merito.

Ultimamente, abbiamo assistito ad una premiazione sempre più costante di tutti i siti che si dimostrano competenti, autorevoli e affidabili. I contenuti, dunque, sono al centro dell'attenzione del cosiddetto E-A-T. Da sempre, comunque, Google ha voluto dare maggiore risalto a siti qualitativamente elevati. Se prima, però, riusciva meno a garantirsi questo scopo, oggi l'obiettivo si raggiunge in maniera più semplice grazie ad algoritmi dalla maggiore precisione e potenza.

Ciò di cui abbiamo appena parlato, l'E.A.T., è particolarmente importante per ogni pagina web che viene classificata come YMYL, sigla che sta per Your Money or Your Life. Un sito viene definito di questo tipo quanto contiene testi che potrebbero avere un'influenza potenzialmente negativa sulla felicità, sulla salute, sulla stabilità e sulla sicurezza dell'utente. Normalmente parliamo di portali di consulenti finanziari o medici.


Cosa sono le pagine YMYL

Come già anticipato, YMYL è una sigla, per l'esattezza un acronimo, che sta per Your Money or Your Life. In base a quanto dice Google, tutte le pagine che includono un qualsiasi contenuto sulla felicità, sulla salute, sulla sicurezza, sigli investimenti hanno il diritto di essere definite come pagine YMYL. Per fare un esempio pratico, se vi trovate dinnanzi ad un sito che tratta di borsa siete proprio davanti ad una pagina di questo tipo.

Sono 5, in particolare, le categorie si siti internet che lo stesso Google ha individuato per le pagine YMYL.

  1. Sito internet in cui sono presenti delle transazioni a livello finanziario. I principali esempi di questo sono gli ecommerce e i siti abbinati agli istituti bancari. Ne fanno parte anche tutti i portali che consentono di trasferire denaro e quelli attraverso cui si più effettuare il pagamento delle bollette.
  2. Sito internet in cui si trovano informazioni di tipo finanziario. Si tratta, in questo caso, di pagine riferite ad investimenti finanziari, azioni, assicurazioni sanitarie e simili.
  3. Sito internet con informazioni di tipo sanitario e medico. Tipici di questa categoria sono tutti quei siti in cui sono presenti informazioni su disturbi di salute, malattie, sintomatologie.
  4. Siti in cui si forniscono informazioni di tipo legale come quelli inerenti i divorzi, le separazioni, i testamenti e argomenti simili.
  5. Siti che contengono qualunque notizia, informazione o articolo di stampa pubblico. Ne fa parte ogni portale che tratta argomenti legati alle politiche governative, alle leggi, alla tecnologia. In merito alle notizie, però, è bene precisare che non tutti i siti che le trattano entrano automaticamente nella categoria delle pagine YMYL. Risulta indispensabile, quindi, verificare caso per caso.

E.A.T. , concetto fondamentale

Abbiamo visto come per le pagine YMYL sia importantissimo considerare l'E.A.T. O, meglio, i 3 pilastri che vi corrispondono, l'Expertise, l'Authority e il Trustworthiness ovvero competenza, autorevolezza ed affidabilità. Di cosa stiamo parlando in particolare? Prima di procedere, per comprendere più a fondo l'argomento, è indispensabile fare un passo indietro e andare a chiarire al meglio il concetto dell'E.A.T di cui, in ambito SEO, si parla dal Medical Update della scorsa estate, come di un insieme di parametri fondamentali per posizionare al meglio il proprio sito in SERP.

Abbiamo già anticipato quelli che sono i tre elementi che vanno a comporre E-A-T . È importante comprendere, innanzitutto, che questi non vanno ad influenzare allo stesso modo su ogni query dal momento che esistono delle questioni più delicate di altre. Ad esempio, una ricerca inerente questioni mediche è indubbiamente più delicata di una inerente ecommerce o similari. Consideriamo, poi, che Big G ambisce a dare un'informazione sempre corretta ai propri utenti specialmente in queste tematiche particolarmente delicate.

Nel momento in cui si trova dinnanzi ad una pagina YMYL, è fondamentale non fornire link a pagine che possono essere potenzialmente fraudolente. Al contrario, occorre avere quanta più certezza possibile che le informazioni fornite siano competenti, autorevoli e affidabili. In questa maniera Google riesce a garantire un'adeguata protezione a tutti i suoi utilizzatori da ogni contenuto dannoso. Ecco perché se siamo proprietari di una pagina YMYL ci potrebbe tornare utilissimo capire al meglio cos'è E-A-T per Google.

Quando si parla di salute, finanza e sicurezza le pagine meglio posizionate sono sempre quelle con autori che possono dimostrare di avere esperienza nel settore di appartenenza. Si viene, in breve, valutati qualitativamente tendndo conto di quelli che sono i concetti, per l'appunto, di E-A-T. Vengono analizzati, in definitiva, i livelli di competenza, autorevolezza e affidabilità delle pagine YMYL. Ecco, quindi, un'analisi dei tre concetti da tenere bene a mente se stai lavorando su questa tipologia di prodotto.

Expertise (Competenza)

Per essere esperti di un determinato argomento è indispensabile, per definizione, essere molto ben informato in qual particolare tema. È bene ribadire, comunque, che non basta essere in possesso di quest'abilità per garantire un buon posizionamento ad un sito internet. Se, quindi, ti ritieni abile nel tuo lavoro, sappi che questa certezza non ti basterà per posizionare in alto il tuo sito. Per riuscire al meglio, infatti, bisogna affiancare all'esperienza anche la capacità di comunicare quanto a tua conoscenza coinvolgendo, quanto più possibile, i tuoi lettori. Abbinare, quindi, contenuto e tecnica di comunicazione è la mossa vincente da attuare.

Non è un caso se lo stesso Google consiglia ai proprietari di siti internet di creare grandi contenuti che i proprio pubblico ami per riuscire a migliorare il posizionamento del proprio sito web. Nonostante possa sembrare un concetto eccessivamente semplicistico (ed in effetti lo è) ma, cosa più importante, è in grado di riassumere al meglio il concetto. A questo punto, però, sarebbe anche lecito chiederci cosa intende, in particolare, Google per "grandi contenuti"? Cosa dobbiamo scrivere sulle nostre pagine YMYL per soddisfare i parametri E-A-T? Non esiste una risposta univoca ma il consiglio migliore è indubbiamente quello di cercare di capire quanto più possibile cosa sta cercando l'utente e cercare di soddisfare, di conseguenza, le sue esigenze.

Il primo passo è sicuramente ricercare la keyword migliore per andare a comprendere l'intenzione di ricerca di ogni utente. C'è, infatti, chi conosce già l'argomento e sta cercando semplicemente qualche informazione aggiuntiva, c'è chi non ha alcuna conoscenza dell'argomento ed è indispensabile soddisfare in due maniere diverse le esigenze di entrambi gli utenti. Se la Keyword, nel dettaglio, è tipica di una persona che non ha conoscenze mirate sull'argomento, il consiglio migliore è quello di non utilizzare termini tecnici che, da principianti, è molto difficile comprendere. Hai capito il segreto del successo? Essere contemporaneamente semplice e completo. Nonostante possa sembrare più facile da dire che da farsi, e molto probabilmente è proprio così, il tuo obiettivo principale deve essere quello di essere la fonte di informazione di riferimento all'interno della tua sezione argomentativa.

Contattaci per avere maggiori informazioni

Authority (Autorevolezza)

Essere esperti e competenti, lo abbiamo visto, è importante ma non è tutto. Secondo quanto definito da Google, le tue pagine YMYL devono essere anche autorevoli. Come fare? Nel momento stesso in cui un altro esperto ti cita come fonte di informazioni (ovvero quando ricevi un link in ingresso) questo significa che non devi considerarti solo esperto ma che hai anche una buona autorevolezza.

Come comprendere se un sito internet è o meno autorevole? Da diverso tempo, ormai, il PageRank non fa più parte dei dati pubblici e, proprio per questo, dovrai servirti di uno dei Domain Authority di cui i tool di backlink riescono a consentirti l'utilizzo. Altro punto a favore della tua autorevolezza arriva nel momento stesso le tue pagine hanno un alto livello di condivisione tra i social.

Teniamo sempre a mente, inoltre, che impegnarsi ogni giorno per cercare di divenire sempre più autorevoli è importantissimo non soltanto in ottica SEO. I volumi di ricerca relativi a determinati marchi, infatti, rappresentano un ottimo modo per procedere con la valutazione della crescita dei marchi e la loro autorevolezza. Se determinati marchi vengono ricercati con sempre maggiore frequenza, questo è un chiaro indice di crescita per i marchi in questione. Qualora un utente possa associare ai marchi anche delle parole pertinenti è ancora meglio.

Facciamo un esempio pratico. Poniamo il caso di dover ricercare un'azienda che conosciamo "Azienda Milano". Se la ricerchiamo così su Google è una cosa ma se ci aggiungiamo ulteriori dettagli come "Azienda Milano consulenti SEO" Google capirà che stiamo associando al marchio di quella determinata azienda di Milano un servizio effettuato. Questo dona un pizzico di autorevolezza in più a quell'azienda.

Trustworthiness (Attendibilità)

Essere attendibili significa essere affidabili e si tratta di un fattore importantissimo per tutte le pagine YMYL e non. Se i primi due fattori (di cui abbiamo appena finito di parlare) mirano ad aumentare il ranking, qualora venissimo ritenuti poco affidabili i nostri sforzi si vanificherebbero e la nostra visibilità verrebbe completamente affossata. Se le tue attività non godono di una buona reputazione online, su Google sarà una grande sofferenza. Importantissimo e vitale risulta evitare il più possibile che eventuali utenti scontenti lascino dei feedback negativi sul marchio di cui ci occupiamo.

Le linee guida di Big G parlano in maniera molto chiara proprio su questo ambito. Troppi pareri negativi sono segnali di scarsa qualità e di scarsissima affidabilità. Al contrario, ricevere una recensione con toni positivi aiuta a mantenere un buon livello di attendibilità. Se non sai bene come procedere per la promozione dell'affidabilità del tuo sito internet possiamo darti alcuni semplici consigli:

  • cerca di fare in modo che gli utenti che visitano il tuo sito siano in grado di poter entrare in contatto con il proprietario del sito stesso in maniera semplice. Presta, quindi, molta attenzione alla pagina Contatti e veridica periodicamente che funzioni e che contenga tutti i dati necessari per un contatto diretto.
  • La pagina relativa alla Privacy e ai Termini d'uso devono sempre essere presenti e devono presentare, anche in questo caso, un accesso semplice da parte dei visitatori.
  • Il dominio del sito deve garantire sempre il massimo della sicurezza per cui devi lavorare moltissimo su questo aspetto dal momento che è necessario garantire ai clienti che i dati eventualmente raccolti sono sempre mantenuti al sicuro e non rischiano di finire in mano ai malintenzionati.
  • Se gestisci un ecommerce e prevedi, quindi, la possibilità di ricevere resi o rimborsi devi rendere sempre visbili al meglio le regole che li gestiscono e devi, inoltre, fornire una presentazione completa di ogni prodotto.
A questo punto, concluso il panorama, comunque dovuto e pertinente, sull'E-A-T, avrai compreso che la costruzione della propria E-A-T è tutt'altro che breve e che, per realizzarla al meglio, è necessaria un notevole investimento in termini di tempo e di passione. D'altra parte, in ottica SEO, non esistono risultati facili e veloci.

Gestione delle pagine YMYL, le 4 regole d'oro

Regola numero uno: controllo regolare dei contenuti delle pagine YMYL


Tornando a parlare appieno delle pagine YMYL (benchè l'EAT le coinvolga in tutto e per tutto), bisogna tenere sempre in considerazione che Big G si attende che ogni contenuto di queste pagine sia modificato, revisionato e aggiornato in maniera regolare. Solo così facendo, infatti, puoi garantire ai tuoi utenti un elevato standard di accuratezza.

La pubblicazione di nuovi contenuti è sempre positiva ma non è la sola attività su cui devi concentrarti. In maniera periodica, infatti, devi andare a rileggere i vecchi contenuti revisionandoli e aggiornandoli. Non esistono frequenze di aggiornamento predefinite ma devi sempre tenere in conto che dopo 8 mesi alcune tipologie di post (a carattere medico) appaiono obsoleti. Dal momento che, comunque, spesso è complicato tenere a mente gli aggiornamenti da fare, potrebbe essere utile impostare diversi promemoria che ti aiutino a ricordartene.

Nel regolare controllo dei contenuti delle tue pagine YMYLè consigliabile raccogliere in elenchi quanto più possibile completi gli URL del sito andando ad abbinarli ai relativi volumi di traffico. Da qui potrai fare una valutazione nel tempo andando ad individuare quelle che sono le pagine che "non funzionano" e che non piacciono agli utenti perché non soddisfano i loro intenti. Saranno proprio queste pagine che, più delle altre, dovranno essere modificate e migliorate. A volte, addirittura, potrebbe non valere la pena andare ad intervenire. Se una pagina, infatti, ha poco valore potrebbe essere necessario procedere alla sua cancellazione e relativa sostituzione.

Avrai compreso che controllare i contenuti che si trovano sulle tue pagine YMYL è un'attività abbastanza complessa che, se il tuo sito ha grandi dimensioni, può impegnarti per diverso tempo. Nessun tempo, però, è speso meglio di quello che ci serve per migliorare il nostro sito e renderlo più fruibile dal popolo del web.

Per fare un lavoro davvero completo dovresti concentrarti non soltanto sul traffico e sui coinvolgimenti; sarebbe utile, infatti, esaminare una ad una le pagne ponendoti, ogni volta, particolari domande. Eccole:
  • I titoli utilizzati sono utili e descrittivi? Sono in grado di raggiungere buoni CTR in SERP?
  • Le pagine contengono un numero adeguato di articoli? È forse meglio effettuare qualche integrazione?
  • I contenuti sono onsoleti ed è necessario aggiornarli?
  • Le pagine funzionano come dovrebbero o ricevono poco traffico?
  • È possibile collegarle ad altre pagine per approfondire ulteriormente l'argomento trattato?
Regola numero due: la dimostrazione delle competenze dell'autore

Ne abbiamo già parlato, in breve, nel paragrafo dedicato all'E-A-T. Per ottenere i migliori risultati dalle tue pagine YMYL è indispensabile, per Google ma, in genere per tutti i motori di ricerca, riuscire a dimostrare le competenze dell'autore dei contenuti delle pagine stesse. I livelli di competenza per questo tipo di pagine, infatti, devono essere particolarmente elevati e Google, in tal senso, non perdona!

Più volte ha spiegato questa sua esigenza affermando che, ad esempio, pagine di carattere medico andrebbero scritte solo ed esclusivamente da autori con elevate competenze in materia. Indispensabile, quindi, scegliere autori che siano esperti, attendibili e che possano dimostrare ai lettori di aver studiato ciò che scrivono. Ogni pagina è bene che contenga alcune righe dedicate all'autore in cui lo stesso indica quelle che sono le sue competenze e come le ha ottenute.

Regola numero tre: presidio diretto della propria SERP di brand

Ogni quality rater che si rispetti deve fare ricerche approfondite sulla reputazione al fine di stilare una valutazione su quanto è affidabile l'autore di un contenuto e quanto lo è l'organizzazione intera che lo ospita. Per una gestione completa delle reputazioni dei vari marchi su internet, è bene cominciare con una valutazione di quello che ogni utente vede nel momento stesso in cui vanno a ricercare il tuo brand all'interno di un qualsiasi motore di ricerca.

Con molta probabilità il ricercatore incontrerà qualche risultato correlato alle guery di un marchio come profili dei social, recensioni da parte di terzi (ed abbiamo visto quanto siano importanti per garantire il meglio al proprio sito), presenza di un eventuale elenco (o più di uno) su Wikipedia, identificazione di qualche discussione all'interno di forum del settore.

È possibile fare un bel lavoro ed influenzare ciascun risultato contando su PR ed ogni altra possibilità che ti permetta di presidiare nella maniera migliore le SERP assicurandoti di far parte dei brand ritenuti maggiormente affidabili.

Regola numero quattro: investire in attività di pubblic relations

Abbiamo appena visto come l'investimento in pubblic relations sia un buon sistema per incrementare l'autorevolezza delle pagine YMYL. Sono molti coloro che seguono il motto che non esistono cattive pubblicità, l'importante è che includano un link che porti al loro sito internet. Un ragionamento di questo tipo, però, può avere anche un retroscena negativo e portare a trascurare gli eventuali impatti sulla reputazione del brand. Proprio per questo motivo, dinnanzi a pagine di questo tipo, è consigliabile variare le strategie che mirano a costruirre una rete di link in modo da essere certo che il tuo marchio venga citato solo ed esclusivamente da pubblicazioni con certi livelli di autorevolezza. In ugual maniera è importantissimo reagire sin da subito qualora dovessi ricevere dei commenti negativi.

Se sei agli inizi e mancano i fondi per affidare il lavoro ad agenzie di PR digitali puoi pensarci tu stesso. Sarà sufficiente che tu impieghi, una volta a settimana, del tempo per fornire risposte alle richieste dei media. Se il tuo brand è vicino ad un nuovo lancio ti consigliamo vivamente di procedere con l'emissione di un apposito annuncio per informare del lancio.

Regola numero cinque: potenziare la pagina "Informazioni"

Ne abbiamo, in un certo qualmodo, già parlato. Curare la pagina "About" all'interno del tuo sito è fondamentale per inviare ai tuoi clienti il messaggio che tu stesso desideri che arrivi loro. Si tratta di informazioni che vanno ad incidere sulla tua reputazione e che per una pagina YMYL sono importantissime. Dal momento che, infatti, le pagine YMYL richiedono alti gradi di fiducia, Big G esige che le informazioni fornite siano soddisfacenti sotto il profilo qualitativo e che soddisfino al meglio le esigenze degli utenti. Una pagina "About" che si rispetti dovrebbe, ad esempio, contenere informazioni sulla biografia degli autori (o dell'autore) e fornire altrettante informazioni sull'azienda rappresentata. Un modo, questo, per convincere i potenziali clienti (o semplici lettori) che possono fidarsi del tuo brand.

In questo modo avrai raggiunto l'obiettivo e avrai tra le mani i segreti imprescindibili per gestire nella maniera più corretta e proficua le pagine YMYL.


Contattaci per richiedere maggiori informazioni

Contatti


Piazza Buccari 30/a, 37141 Verona info@doweb.srl

DOWEB Numero Verde

La nostra web agency crea siti internet nelle province di Verona, Vicenza, Mantova, Brescia, Trento e province limitrofi.

Per visualizzare la mappa attiva i cookie di terze parti (clicca su cookie in basso a sinistra).

Richiedi informazioni

Inviaci un messaggio con la tua richiesta, rispondiamo entro un giorno.

Cookie